Nutrizione e Infiammazione

E' ormai assodato come l’infiammazione giochi un ruolo fondamentale nella patologia del paziente uremico cronico in trattamento sostitutivo, sostenuta da molte cause. Alcune di queste intervengono nella fase predialitica dell'insufficienza renale, quali la ridotta clearance delle citochine, l'obesità, la resistenza all'insulina, la presenza di comorbidità e primitive malattie infiammatorie. Altre cause sembrano direttamente correlate con la procedura dialitica, conseguenza dell’interazione del sangue con il circuito dialitico extracorporeo (linee, filtri) o con le soluzioni dializzanti e di reinfusione. Altre infine, anche se correlate, sono indotte indirettamente dal trattamento, come le patologie infiammatorie e/o infettive proprie dell’accesso vascolare.

Storicamente le membrane per emodialisi sono state considerate come le maggiori responsabili della risposta infiammatoria, ma più recentemente l'interesse si è spostato sulla qualità e composizione dei liquidi (soluzioni dializzanti e di reinfusione).E' stato infatti possibile dimostrare come l’adozione di liquidi ultrapuri e anche a l’assenza di acetato siano capaci di ridurre la risposta infiammatoria e il fabbisogno di ESAs: non la sola membrana ma la terapia dialitica nella sua interezza sembra quindi in grado di determinare l'attivazione della risposta infiammatoria.

L’infiammazione del paziente in trattamento sostitutivo è concausa sia della patologia cardiovascolare che della malnutrizione, triade clinica che trova la sua sintesi nella definizione di MIA syndrome (Infiammazione, Malnutrizione, Aterosclerosi). Il costante incremento dell’età anagrafica dei pazienti uremici immessi in trattamento sostitutivo e delle comorbidità si traduce molto spesso in fragilità clinica e scadente qualità di vita, talvolta vicina più a una sopravvivenza che a una convivenza accettabile con la malattia.E' necessaria pertanto una risposta biotecnologica razionale e sempre più adeguata, sostenuta da una costante e approfondita ricerca non solo nel campo della depurazione in senso stretto, ma anche in quello dell’infiammazione e della nutrizione.

 

Visita le tre aree di riferimento per questa macroarea:

 

ORGANIZZAZIONE SANITARIA
e il futuro di Nefrologia e Dialisi
clicca qui per accedere
Filmato flash. Se non visualizzi correttamente l'animazione puoi scaricare il player a questo indirizzo
PLAYER
CLUBUTENTE REGISTRATO